Reg. n. 98/2017 Tribunale di Roma
Direttore avv. Domenico Condello

Ora:-266 visitatori e nessun utente online

Successioni "mortis causa" - disposizioni generali - accettazione dell'eredita' (pura e semplice) - diritto di accettazione – Corte di Cassazione, Sez. 2 , Sentenza n. 4695 del 23/02/2017

Prescrizione - Sopravvenienza di beni nell’asse – Irrilevanza.

In tema di successioni "mortis causa", non influisce sulla decorrenza del termine di prescrizione per l’accettazione dell’eredità, di cui all’art. 480 c.c., la sopravvenienza di beni nell'asse ereditario, atteso che tale circostanza, pur potendo incidere sull’interesse concreto del chiamato a subentrare nella posizione giuridica del defunto, non esclude la giuridica possibilità di accettare l’eredità, stante il carattere universale del fenomeno successorio, che comprende non solo i rapporti attivi, ma anche quelli passivi facenti capo al “de cuius”, e rende, pertanto, irrilevante, ai fini dell’applicabilità del comma 2 della detta norma, la mera ignoranza circa l'effettiva consistenza dell’asse relitto.

Corte di Cassazione, Sez. 2 , Sentenza n. 4695 del 23/02/2017

 

StampaEmail

Articoli collegati (test)

S.A.E.F.F. - SCUOLA AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE FOROEUROPEO - eLearning

1.Corso assistenti giudiziari/cancellieri
2.Corso Abilitante Amministratore di Condominio
3.Corso Aggiornamento Amministratore di Condominio


 

foroeuropeo tra

Contatti
Redazione e Collaboratori
  Collabora con Foroeuropeo
  Pubblicità -  Note legali -  Privacy

  PARTNER
 AVVOCATI PER L'EUROPA - AMMI.CO.PRO. - FOROEUROPEO TV  - IFAP foroeuropeo

Settimanale di informazione giuridica
Rivista Specialistica - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma
Elenco Speciale Ordine Giornalisti del Lazio
Direttore Domenico Condello
Copyright © 2001 - 2017 tutti i diritti riservati
Foroeuropeo s.r.l. - P.IVA e Cod Fisc.: 13989971000